Omaggio commosso della conferenza di Fratelli d’Italia al carabiniere ucciso a Varano

sabato 13 aprile 14:58 - di Redazione

Un commosso minuto di silenzio per Vincenzo Carlo Di Gennaro, il carabiniere morto questa mattina a Cagnano Varano ha preceduto l’apertura della conferenza nazionale di Fratelli d’Italia al Lingotto di Torino. Sull’argomento era già intervenuta a caldo Giorgia Meloni. 

«Ucciso un maresciallo dei Carabinieri a Foggia durante una sparatoria – scrive sui social la Meloni  La mia solidarietà alla famiglia e all’intera Arma dei Carabinieri. Che il bastardo assassino passi il resto dei suoi giorni in carcere». E, rivolta a Vincenzo Carlo lo ha salutato col cuore: « L’Italia ti ringrazia per aver onorato la tua divisa fino all’ultimo. Grazie Vincenzo, buon viaggio». “In Italia c’è un emergenza sicurezza da un pezzo che riguarda anche le nostre forze in divisa”-

“Il governo Lega-Cinquestelle eviti l’ennesima passerella ai funerali ma approvi subito, già nella prossima settimana, la proposta di legge di Fratelli d’Italia che inasprisce pene per le violenze a pubblico ufficiale. La Lega cancelli subito le norme introdotte dal Pd e dalla sinistra che hanno esposto le Forze dell’Ordine a pericoli costanti”. Lo afferma Edmondo Cirielli, deputato Fdi e questore della Camera, commentando la morte di un maresciallo dei Carabinieri a Cagnano Varano.

“Lo Stato -aggiunge- ha il dovere di difendere chi garantisce la sicurezza degli italiani. Il governo dovrebbe spiegare come mai in Italia esistano leggi che consentano a uno spacciatore con precedenti di essere in libertà. In una Nazione civile un delinquente dovrebbe stare in galera e non essere libero di assassinare un Carabiniere. Alla famiglia del militare morto va il mio cordoglio”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • fabio dominicini 15 aprile 2019

    Il PICCOLO di Trieste , noto quotidiano filo comunista con direttore Enrico Grazioli nell’ edizione di domenica 14 aprile 2019 mette in prima pagina come articolo principale “” In migliaia al corteo antirazzista “” corredato di foto 21×11 con le bandiere arcobaleno del
    Pd/Anpi/ArcigaySindacati/Rifondazione ecc !!
    La notizia dell’assassinio del Carabiniere Di Gennaro a pagina 15 !!!!
    Ogni commento sarebbe censurabile e destinatario di querela.

  • In evidenza

    contatore di accessi