Napoli, si sottopone a bypass gastrico per dimagrire: muore dopo due settimane

lunedì 15 aprile 15:21 - di Milena De Sanctis

Si sottopone a bypass gastrico e muore. Un caso drammatico che potrebbe essere ricondotto a malasanità. Raffaele Arcella, ventinovenne originario di Caivano, in provincia di Napoli, ma residente a Crispano, è deceduto dopo un intervento allo stomaco. La sua morte, come riporta il Messaggero, è avvenuta al II Policlinico, dove era stato trasferito d’urgenza dopo due operazioni subìte nei giorni precedenti presso la clinica Trusso di Ottaviano.

Muore dopo bypass gastrico: il caso

Qui Raffaele era stato ricoverato lo scorso 28 marzo per essere sottoposto a un intervento di bypass gastrico, deciso nell’intento di giungere a una riduzione del peso. Ma dopo l’operazione, effettuata il giorno successivo al ricovero, si sono manifestate complicanze, con febbre alta e difficoltà respiratorie. I medici della clinica hanno quindi deciso di riportare il giovane nuovamente in sala operatoria e sottoporlo a un nuovo intervento. Ma le condizioni di Raffaele Arcella sono ulteriormente peggiorate, al punto da rendere necessario il suo trasferimento al reparto di rianimazione del nosocomio napoletano. Al suo arrivo, i medici del II policlinico lo hanno trovato in condizioni disperate. Nel tentativo di strapparlo alla morte, i chirurghi dell’ospedale hanno effettuato giovedì scorso una terza operazione. Ma Raffaele non ce l’ha fatta e nel pomeriggio di sabato si è spento. Lascia la moglie Maria, di 26 anni, e un bambino di appena otto mesi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza