Meteo, brutte notizie: continua l’ondata di maltempo. E il peggio deve ancora venire

giovedì 11 aprile 13:10 - di Redazione

L’Italia sta vivendo una situazione meteo assai perturbata, per effetto di una vasta area depressionaria carica di piogge, temporali, grandine e neve. Sono già in atto piogge a tratti sotto forma di rovescio su molte zone del Nord. Colpite soprattutto il ponente ligure, il Piemonte, la bassa Lombardia ed il basso Veneto. Temporali anche forti stanno colpendo le zone interne della Sardegna centro settentrionale. Piovaschi sparsi interessano anche le coste della Toscana, aree interne del centro fra l’Abruzzo e l’Umbria ed alcuni tratti della costa fra il sud della Campania e le zone settentrionali della Calabria. Il team del sito www.iLMeteo.it avverte che il peggio sta per arrivare. Nelle prossime ore infatti, la configurazione meteo si manterrà sempre molto favorevole al maltempo soprattutto sulle regioni centro settentrionali e sulle aree tirreniche fra la Campania e il nord della Calabria, ma con successivo coinvolgimento della Basilicata, nord della Puglia, Molise, Abruzzo ed Umbria. Prestare molta attenzione ai forti temporali, i quali, colpiranno specialmente il Centro Italia, la Liguria e l’Emilia e le aree del Sud prima menzionate.

Le previsioni meteo: piogge, temporali e grandine

Localmente potrebbero verificarsi anche episodi di grandine. Arriverà anche la neve, pronta ad imbiancare i rilievi alpini a quote superiori ai 1.300-1.500 metri, localmente anche a quote più basse. La fase di forte maltempo condizionerà dunque tutta la giornata risparmiando solo alcune aree della Sicilia e gran parte dell’area ionica. In serata è comunque atteso un generale indebolimento delle precipitazioni specie al Nord. Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it comunica che per la giornata di domani, la vasta area di bassa pressione, muoverà il suo centro motore verso sud andando a concentrare i suoi maggiori effetti ancora una volta su gran parte delle regioni centrali, ma coinvolgendo più diffusamente altresì il Sud. Timido miglioramento invece al Nord dove, tuttavia, il contesto meteo rimarrà fortemente inaffidabile. Il direttore inoltre annuncia un nuovo peggioramento del tempo proprio per l’imminente weekend, quello delle Palme, con un nuovo vortice, questa volta di origine polare, che piomberà in Italia a suon di piogge, temporali, grandinate e neve a quote collinari.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi