Matrimonio rom tra due ragazzini a Sesto San Giovanni: liti, botte e sparatoria

venerdì 19 aprile 17:15 - di Gianluca Corrente
bimba investita

Il matrimonio rom finisce nel peggiore dei modi. Tutto è stato, tranne una festa. Lei, una ragazza quattordicenne. Lui, un ragazzo quindicenne. Ambedue di origine rom. Pronti per sposarsi. Ma per un soffio non è finita in tragedia. All’improvviso, infatti, nella tarda serata è scoppiata una ferocissima lite tra le due famiglie. I motivi sono ancora tutti da chiarire. Una lite violenta, che ha avuto come finale i colpi d’arma da fuoco. Due persone sono adesso indagate per tentato omicidio. Quando è scoppiato l’inferno, il matrimonio rom non era stato ancora celebrato. Nell’abitazione di Sesto San Giovanni – come riporta Monza Today – la futura sposa e la madre (una 47enne) avrebbero avuto una discussione con i parenti del 15enne. Il botta e risposta è sfociato in un’aggressione fisica ai danni delle due. Il marito e padre (un 51enne) le ha portate in auto all’ospedale Bassini di Cinisello Balsamo per farle visitare al pronto soccorso. Durante il tragitto, però, i parenti del quindicenne hanno fatto scattare un inseguimento durante il quale hanno esploso quattro colpi di pistola di cui uno ha colpito la vettura del 51enne.  Fortunatamente è stata colpita solo la vettura e non le persone al suo interno  Secondo la polizia, che indaga sull’episodio, il colpo avrebbe infranto un fanale. I successivi accertamenti hanno poi portato alla denuncia per tentato omicidio per due persone.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza