Luxuria in tv “processa” Berlusconi: «Le sue cene erano inquietanti»

lunedì 15 aprile 13:52 - di Redazione

Da Massimo Giletti a Non è l’Arena si parla nuovamente del caso di Imane Fadil, la giovane marocchina testimone del Ruby-ter morta in circostanze misteriose. Nello studio de La7 c’è anche Vladimir Luxuria, che ha preso le distanze dalla campagna di demonizzazione che si è scatenata contro Silvio Berlusconi dopo la morte della giovane marocchina: «Fa sorridere chi pensa che questo si faccia per demolire Berlusconi». Luxuria però, non ha risparmiato giudizi ben poco lusinghieri contro il Cavaliere quando si è parlato delle cene ad Arcore, tema che nell’ultima settimana è tornato di attualità dopo la condanna definitiva in Cassazione di Emilio Fede (condannato a 4 anni e sette mesi di carcere): «Più che cene eleganti mi sembrano cene inquietanti – ha detto Vladimir Luxuria – La descrizione di queste cene sono quelle di un uomo al centro e le ragazze quasi come vittime sacrificali».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza