Immigrato lanciava sassi contro le auto. Ha un permesso di soggiorno per motivi umanitari

martedì 23 aprile 19:05 - di Redazione

Sorpreso a lanciare sassi contro le macchine in sosta, è stato arrestato dai poliziotti con le accuse di danneggiamento aggravato, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. E’ successo ieri mattina alle 13, nella struttura d’accoglienza “Pensionato San Giuseppe” di via Tommaso Grossi, a Como, dove un ivoriano di 24 anni, in Italia senza fissa dimora e con possesso di permesso di soggiorno per motivi umanitari, ingannava il tempo danneggiando le macchine parcheggiate. A chiamare i poliziotti dell’ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico proprio una delle vittime, in lacrime non appena notata la propria auto regolarmente parcheggiata nel cortile della struttura con il parabrezza e il lunotto posteriore in frantumi.
L’uomo, già noto per lesioni personali aggravate e danneggiamento aggravato, era ancora nel cortile della struttura quando gli agenti sono intervenuti. Riconosciuto per un episodio simile del quale si era reso protagonista solo il giorno prima, è stato portato in Questura dove ha aggredito i poliziotti provocandogli lesioni guaribili in cinque giorni. La sera di Pasqua aveva fatto danneggiamenti e molestie in danno degli operatori e degli ospiti della struttura di accoglienza. Convalidato l’arresto questa mattina, sarà portato nella Casa Circondariale di Como.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi