Genova, tunisini gli spruzzano uno spray urticante sul viso e poi lo rapinano

venerdì 12 aprile 14:22 - di Redazione

Lo hanno rapinato accecandolo con uno spray urticante, facendo perdere le loro tracce subito dopo nel dedalo di vicoli del centro storico di Genova. Sono stati rintracciati dopo oltre due mesi di ricerca e arrestati dalla polizia i due rapinatori autori del colpo avvenuto lo scorso 14 gennaio nel capoluogo ligure. Si tratta di due giovani tunisini di 32 e 34 anni: secondo quanto ricostruito si trovavano in via del Campo, dove avevano seguito un giovane muratore visto maneggiare contanti in uscita da un negozio di telefonia dove aveva acquistato un paio di auricolari. All’altezza di piazza del Campo, uno dei due rapinatori gli si è parato davanti impedendogli la fuga mentre l’altro gli ha spruzzato sul viso uno spray urticante.

Rapina con spray urticante: l’indagine

L’uomo è caduto a terra e i due malviventi lo hanno rapinato di 200 euro. Le indagini erano partite dopo la denuncia dell’uomo: analizzate le immagini delle telecamere del centro storico e raccolte testimonianze, alla vittima erano state mostrate diverse fotografie segnaletiche di possibili autori della rapina, riconosciuti poi nei due arrestati.  A causa della mancanza di residenze certe, le ricerche sono state lunghe e complesse ma tra giovedì e venerdì scorsi i due sono stati rintracciati all’interno di due appartamenti vicini al centro storico. Dopo l’arresto entrambi sono stati messi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza