Fano, richiedente asilo segue una 13enne nel bagno della biblioteca, si denuda e la molesta

martedì 30 aprile 14:38 - di Aldo Garcon

Paura per una 13enne di Fano: ha subito pesanti molestie sessuali da parte di un immigrato all’interno della mediateca Montanari. L’afghano di 22 anni, richiedente asilo ormai da diversi mesi ospite nel nostro Paese, come riferiscono i giornali locali, ha seguito la ragazzina in bagno e dopo essersi spogliato avrebbe tentato un approccio con l’adolescente. La vittima ha però subito reagito gridando e riuscendo così a richiamare l’attenzione di alcune amiche che si trovavano nelle vicinanze dell’antibagno della biblioteca. Le ragazze sono così immediatamente accorse in suo aiuto.

Il richiedente asilo è stato arrestato

L’afghano a quel punto si è rivestito ed è frettolosamente uscito dalla biblioteca nel tentativo di far perdere le sue tracce. Sul posto sono subito giunti gli agenti del commissariato di Fano. La ragazzina ha raccontato quanto accaduto e fornito una descrizione dell’uomo, riconosciuto ed identificato anche dal personale che lavora della mediateca. Il giovane è infatti un frequentatore abituale della biblioteca. Lo straniero aveva tentato di trovare rifugio nelle vicinanze dell’edificio, ma fortunatamente è stato trovato e arrestato con l’accusa di tentata violenza sessuale. Sarà processato in settimana.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza