Bergoglio sugli omosessuali: «Chi li discrimina non ha cuore umano»

sabato 20 aprile 15:33 - di Redazione
bergoglio padre nostro

“La gente che sceglie o scarta” una persona in base all'”aggettivo è gente che non ha cuore umano. Ognuno di noi è una persona”. Sono le parole che  Papa Bergoglio ha pronunciato in occasione di un incontro, avvenuto nei giorni scorsi a Casa Santa Marta, con un uomo di spettacolo inglese omosessuale, Stephen Amos, insieme ai suoi collaboratori. Nel corso dell’incontro, diffuso su tweet dallo stesso artista e trasmesso dalla BBC2, il Pontefice, rispondendo ad Amos che raccontava di non sentirsi accettato dalla Chiesa “come uomo gay”, ha osservato: “Ognuno di noi è una persona, ha una dignità. Se una persona ha una tendenza così o un’altra, questo non toglie la dignità della persona e la gente che preferisce scegliere o scartare la gente per l’aggettivo è gente che non ha cuore umano”. “Io mi sento tra fratelli e non ho mai chiesto la fede o la confessione che avete – ha proseguito Francesco nel corso del colloquio con il gruppo inglese -. Chi crede preghi per me, chi non crede mi auguri che non sia un traditore”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Francesco Ciccarelli 21 aprile 2019

    Gli omosessuali non sono discriminati, al contrario le loro associazioni influenzano la società; occupano tutti i settori del lavoro e pretendono leggi contro natura. Sono svantaggiate le persone normali senza lavoro, i precari e i disoccupati che non possono mettere su famiglia.

  • giovanni vuolo 20 aprile 2019

    Ormai non c’è da meravigliarsi più di niente su questo Pontefice che nella liturgia del Venerdì Santo ripropone stancamente le solite esortazioni sui migranti, dimenticando che forse era l’occasione per un momento di riflessione e di contrizione per la crocefissione. Parla ormai solo di migranti, quasi mai di Cristo

  • In evidenza