Approvato il decreto “sblocca-cantieri”. Il premier Conte ringrazia Mattarella

giovedì 18 aprile 17:43 - di Redazione

Alla fine, dopo intenso travaglio e non poche polemiche, il decreto sblocca-cantieri trova il definitivo via libera in Consiglio dei ministri. C’è voluta la discreta ma decisa sollecitazione del Quirinale al termine di parecchie settimane di attesa ormai per la firma. Come infatti si ricorderà, il testo dello “sblocca-cantieri”, così come quello del decreto “crescita” furono approvati, rispettivamente il 20 marzo e il 4 aprile “salvo intese“.

La decisione del CdM dopo le sollecitazioni del Quirinale

Una formula che lascia margini a modifiche, inserimenti e ripensamenti. In pratica, è come se il provvedimento sullo “sblocca-cantieri” fosse stato scritto sull’acqua. Infatti, prima della definitiva approvazione odierna, il numero delle bozze in circolazione tra i palazzi romani si sono moltiplicate progressivamente finendo per assorbire una serie di norme anche molto rilevanti sui temi più disparati. Nelle ultime ore se ne è persino più volte annunciata la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, quando in realtà non era stato ancora formalizzato il passaggio al Colle. Alla fine ci ha pensato Mattarella nel corso dell’incontro avuto ieri con il premier Conte.

Lo “sblocca-cantieri” domani in Gazzetta Ufficiale

Il fatto che l’approvazione dello “sblocca-cantieri” sia stato approvato a Reggio Calabria durante un Consiglio dei ministri convocato in prefettura per tutt’altra materia – la sanità – rende bene l’idea dell’affanno che ha assalito il presidente del Consiglio dopo il colloquio al Quirinale. Non per un caso il primo pensiero di Conte dopo l’approvazione dello “sblocca-cantieri” è stato per Mattarella. Con il presidente della Repubblica, ha detto, «c’è una leale collaborazione», e accogliendo il suo suggerimento oggi c’è «stato un nuovo passaggio formale» per il decreto legge sblocca cantieri. Il testo ha già ottenuto la bollinatura della Ragioneria dello Stato e già domani potrà essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza