Salvini ai 5 Stelle: «Basta melina, la Tav va fatta. Chi è contro ce lo dica, punto»

venerdì 8 marzo 10:02 - di Franco Bianchini

Aspettare le elezioni europee per prendere decisioni definitive sulla Tav «non è che cambi molto, perché il tunnel è lì l’8 marzo e sarà lì anche l’8 giugno. Se qualcuno vuole dire no, non si fa, ce lo dica, punto. Io non sono e non sarò mai d’accordo, siccome la Lega è una delle due componenti di governo, scelgano gli ascoltatori». Matteo Salvini – ai microfoni di Rtl 102.5 – dice stop alla melina dei Cinquestelle, è stufo di questo tira e molla. Il tempo stringe. «Lunedì devono partire quattro bandi per i lavori in territorio francese per rimuovere la macchina che era ferma, a me interessa quello».

Tav, Salvini: non si sprecano
i soldi degli italiani

«Questa Alta velocità la vuole la maggioranza degli italiani», aggiunge Salvini. «Abbiamo speso dei soldi degli italiani per scavare un pezzo di tunnel, rimarrò convinto finché campo che i soldi che ci rimangono è meglio spenderli per finire questo tunnel piuttosto che spenderli per riempire il buco che abbiamo fatto. Nel contratto di governo c’è la revisione dell’opera, che ci sta, che è giusta. Rivedere un’opera è importante, intelligente, tutto è migliorabile, però fermarla no, conto che il buonsenso prevalga». Ma il governo può saltare sulla Tav? «No, sono contento di quello che il governo ha fatto in questi nove mesi, tante cose rimangono da fare», risponde. «Però – puntualizza – la Lega sicuramente non voterà mai nessun provvedimento al governo e in Parlamento per bloccare un’opera pubblica importante. È una discussione, ci sta, io non ho altre ambizioni che quella di continuare a fare il ministro dell’Interno, però bisogna scegliere, non si può sempre rimandare». Berlusconi disposto a sostenere un governo presieduto dal vicepremier leghista? Salvini risponde: «Ringrazio Silvio Berlusconi per la stima, ma mi piace fare quello che sto facendo e quindi non ho ambizioni personali e comunque la parola data viene prima di qualunque sondaggio e di qualunque ambizione personale. Non sento sirene e lusinghe che mi dicono fai qui fai di là».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *