Roma paralizzata, tre metro chiuse, centro isolato. FdI: «Raggi svegliati»

lunedì 25 marzo 15:19 - di Gabriele Alberti

Roma, ora è troppo. E’ una disfatta che ha un nome e un cognome. Oltre sei mesi di chiusura per la fermata Metro di Repubblica e adesso la chiusura  anche di quelle di Spagna e Barberini gettano Roma in una situazione devastante e imbarazzante da commentare. Picchia duro Lavinia Mennuni, consigliera  di Fratelli d’Italia, che è andata “sul campo” a constatare i termini di un disastro senza precedenti nei trasporti della Capitale: «Ad eccezione della stazione Flaminio l‘intero Centro Storico è ormai inaccessibile. Una situazione grave e inaccettabile per la capitale d’Italia, a maggior ragione perché siamo in alta stagione turistica e andiamo incontro alla Santa Pasqua».

Mennuni: «Degrado mai visto»

«Mi sono recata oggi nei pressi delle tre stazioni chiuse e ho potuto raccogliere la sorpresa, l’incredulità e sopratutto le proteste degli utenti italiani e stranieri. Roma è paralizzata, in un degrado mai visto prima, con i servizi pubblici al minimo storico, sempre più somigliante ad una città del terzo mondo che a una capitale europea», dice la Mennuni, che non si spiega come si sia potuto arrivare a una sotuazione inaccettabile. «Eppure non sembra un accadimento insuperabile assicurare una corretta manutenzione delle scale mobili della metro. Vogliamo vederci chiaro: sembra incredibile di come nessuno ad oggi in Campidoglio si sia presa la briga di risolvere non proprio un problemino secondario per la mobilità ma anche per l’immagine della città. Domani come componente della commissione mobilità chiederò una commissione speciale sulla chiusura della stazioni della metro. Sindaco Raggi sveglia!! Roma non merita questa amministrazione di incapaci e incompetenti».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza