Rapporto sessuale tra due gay finisce a botte: uno pretendeva di essere pagato

venerdì 15 marzo 13:48 - di Redazione

È finito con un’aggressione un rapporto sessuale tra due gay, per il quale uno dei due pretendeva di essere pagato. Ieri sera i carabinieri del nucleo radiomobile di Siena sono intervenuti dalle parti di Porta Ovile per una lite fra due uomini.

La brutta sorpresa: lo sconosciuto voleva essere pagato

Secondo una prima ricostruzione, un uomo sarebbe salito su un’auto nel piazzale della stazione ferroviaria e poi i due gay si sarebbero appartati per consumare un rapporto sessuale, al termine del quale uno dei due avrebbe richiesto di essere retribuito per la prestazione. L’altro, sostenendo di non aver compreso che tali fossero le condizioni, si è rifiutato di pagare, scatenando la reazione del primo che gli avrebbe sottratto, sembra con violenza, il telefonino cellulare.

Le indagini dei carabinieri: al vaglio la rapina impropria

Se le cose fossero andate veramente così, ma è controverso, sarebbe ipotizzabile una rapina impropria. Sono in corso le verifiche dei carabinieri.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza