Orban all’attacco dell’Ue: «A Bruxelles hanno perso i contatti con la realtà»

domenica 24 marzo 20:25 - di Redazione

Viktor Orban torna all’attacco  dell’Unione Europea, giorni dopo la sospensione ‘concordata’ del suo  partito Fidesz dal Ppe. In un’intervista alla radio ungherese, il  premier magiaro ha accusato “i politici di Bruxelles di vivere in una  bolla: stanno costruendo un’elite burocratica che ha perso il contattocon la realtà”, Poi Orban ha invitato gli ascoltatori a votare per Fidesz alle europee del 26 maggio, “per dimostrare a quelli a Bruxelles che quello che  succede in Ungheria è quello che il popolo desidera”. Il premier ha  quindi sottolineato che la politica europea non dovrebbe essere  dettata da “partiti alla deriva verso la sinistra”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza