Nuove minacce degli anarchici, stavolta nel mirino c’è il sottosegretario leghista Volpi

domenica 10 marzo 17:28 - di Redazione

In tutta Italia proseguono gli atti di intimidazione degli anarchici nei confronti dei politici non graditi, con la Lega nel mirino in più occasioni. L’ultimo “avviso” a Matteo Salvini e ai suoi è arrivato nel fine settimana, quando un simbolo anarchico è comparso sul cancello della villa bresciana del sottosegretario alla Difesa, il leghista Raffaele Volpi. Si tratta della A cerchiata, simbolo dell’anarchia. Sulla vicenda indagano la Digos della Questura di Brescia e i carabinieri del Ros. Si guarda soprattutto al mondo anarchico locale e gli inquirenti ritengono che la scelta sia stata consapevole, quella cioè di individuare l`abitazione del politico.

Lo scorso 8 marzo, a Palermo, durante una manifestazione, alcune ragazze hanno bruciato una bandiera della Lega. Il primo marzo scorso una sede della Lega a Fagnano Olona, nel Varesotto, era stata vandalizzata. Qualche giorno prima, un analogo episodio a Sanremo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi