Meningite, team di mamme in campo per la prevenzione: utile fare il vaccino

venerdì 1 marzo 12:17 - di Redazione

Più informazione per la prevenzione della meningite, infezione grave e potenzialmente mortale. È l’obiettivo che si è posto un team di quattro mamme, in rappresentanza dal Comitato nazionale Liberi dalla meningite presieduto da Amelia Vitiello, che per l’occasione ha arruolato due testimonial d’eccezione: la campionessa olimpica di tuffi Tania Cagnotto e la food blogger Sonia Peronaci. L’iniziativa, presentata a Milano, è finalizzata ad illuminare in tutta la loro  drammaticità i “numeri” della meningite in Italia: la contraggono mille persone ogni anno. Di queste, circa una su due viene colpita da meningite meningococcica, causata dal batterio Neisseria meningitidis o meningococco. Quest’ultima provoca il decesso del 10 per cento dei pazienti infettati, mentre un altro 20 subisce gravi danni. In Italia, i sierogruppi B e C sono i più diffusi.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi