Meloni: con il video in arabo viene giù la maschera del reddito di cittadinanza

mercoledì 13 marzo 14:22 - di Eugenio Battisti

«Spopola in rete un video in arabo destinato alla comunità islamica che spiega come ottenere il reddito di cittadinanza. Ennesima riprova di come questa forma di assistenzialismo non aiuterà i veri bisognosi ma sarà un sussidio per immigrati e a pagare saranno i lavoratori italiani». È il duro commento su Facebook di Giorgia Meloni che posta un articolo di stampa con la sconcertante notizia che conferma come una grossa fetta dell’assegno di cittadinanza sia destinata ai cittadini stranieri smascherando le vere intenzioni del governo a trazione grillina.

«Salam-Aleikum…reddito della cittadinanza», è l’incipt sulla pagina online “Bangladesh in Italy” di un video di 6 minuti con le istruzioni in lingua araba per accedere all’agognato assegno di cittadinanza. Un aiuto “prezioso” (in pochissime ore ha ottenuto oltre 5mila visualizzazioni) e ben fatto che indica dettagliatamente la documentazione necessaria per chiedere il sussidio, riportando accuratamente i link ai quali reperire «il protocollo» e tutte le informazioni necessarie.

Su Youtube un video analogo (pubblicato il 15 gennaio) ha già ottenuto 45mila click e un’ondata di soddisfazione tra le file della diffusa  comunità di immigrati in Italia a partire dal popolare Davide Piccardo, ex coordinatore dei centri islamici di Milano, fan accanito di questo governo, che annuncia che il primo a fare richiesta per il «reddito» a Milano è un disoccupato marocchino, Mustapha Aarboubi.

Il reddito spetterà a 1.248 milioni di nuclei familiari, di cui circa 241 mila sono da stranieri, quindi circa il 20% del totale. L’assegno, come noto, andrà ai residenti da 10 anni, titolari di permesso di lungo periodo. Insomma, conti alla mano, l’Istat calcola che alla fine saranno moltissimi, 300mila circa gli stranieri che potranno incassare l’assegno pari 5mila euro l’anno.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giorgio Colomba 14 marzo 2019

    Ma non c’era un signore, oggi importante ministro di questo governo, che raccattava voti con lo slogan “prima gli italiani”?

  • Mauro Collavini 14 marzo 2019

    Ho vissuto per 15 anni al sud, in puglia ed ho visto strade e superstrade che noi che abitiamo nel Veneto ci sogniamo. Andate a quel paese, è una vita che soldi vengono dati al Sud per fare questo e fare quello, poi spariscono o li fatew sparire nelle casse di pochi fortunati. E che dire di quell’imbecille di governatore che avete avuto che ha fatto buttare milioni per l’abbattimento dei fabbricati sul lungo mare di Bari e poi avete dovuto risarcire l’impresa. E che dire delle risorse che ci sono in puglia ed altrove nel mezzogiorno che dovrebbero rendervi ricchissimi (Produzione di olio, frutta ed agrumi, città d’arte e turismo). No, adesso dovete fare da soli, i soldi li dovete cacciare voi ed i vs. politici che hanno sperperato tutto. Noi che viviamo al nord ci siamo rotti il cazzo di pagare tasse e balzelli vari per roma ed il mezzogiorno sopratutto vedendo come si vive bene in regioni come il trentino alto adige che non danno nulla per voi e può spendere tutto il proprio PIL. Ho due figli laureati trentenni e disoccupati in puglia. Non è vero che manca il lavoro, è che viene svolto in nero e con tutte le forze dell’ordine che dovrebbero vigilare e che dormono, assuefatti dal sistema di vita. Il cambiamento lo dovete causare voi, non aspettare sempre l’aiuto dal cielo.

    • Francesco Storace 14 marzo 2019

      argomenti con insolenza: perché?

  • Mauro Collavini 14 marzo 2019

    Strano reddito di cittadinanza è per coloro che haNNO LA CITTADINANZA ITALIANA; sE POI SONO EX ISLAMICI AMEN. Ma nel momento in cui la richiedono devono evere la cittadinanza italiana, che non è facile avere.

  • 14 marzo 2019

    Il reddito di cittadinanza dovrebbe risolvere (anche se provvisoriamente) l’handicap di tanti poveri italiani in difficoltà o rimpinguare le tasche dei tanti fancazzisti che affollano il sacro suolo italiano?
    Questa è l’ennesima vergogna di questo governo anomalo.

  • Giacomo Puliatti 13 marzo 2019

    Questom reddito di cittadinanza voluto “forzatamente” dal venditore di gassose sta provocando un danno economico non indifferente. Tutti i soldi che ci vorranno per dare un “contentino” a tanta povera gente che ha perso il lavoro e elargire una palata di soldi
    per quelli che sanno fare i furbi, sono una montagna di soldi che si potevano spendere in altro modo ( la tav non l’avete voluta criticando lo spreco di denaro). ora, io vi faccio capire come potevano servire tutti questi soldi messi assieme. Prendete questo enorme capitale, venite al sud e costruite quello che è stato sempre promesso e mai mantenuto: INFRASTRUTTURE che daranno lavoro a molte persone, STRADE, FERROVIE e PORTI tanto per cominciare. Vedrete allora che il SUD RINASCERA’!!!
    e non venite a dirmi che i soldi se li mangiano le mafie locali perchè non è vero!!! i soldi se li spartiscono ancoram prima di uscire dalle casse dello STATO e il sud riceve solo LE BRICIOLE!!! Svegliati gassosaroooo!!!!

    • Francesco Storace 13 marzo 2019

      Parole al vento, ahimè