Manuel Bortuzzo torna in piscina: «finalmente, un’emozione bellissima» (video)

giovedì 7 marzo 19:31 - di Redazione
Manuel Bortuzzo torna in piscina

«Ciao ragazzi finalmente sono tornato oggi in vasca, un’emozione bellissima. Oggi inizia la mia riabilitazione in acqua, un saluto a tutti e ci vediamo presto»: così, con grande entusiasmo, il giovane nuotatore  Manuel Bortuzzo, paralizzato dopo l’aggressione a colpi di pistola nel quartiere Axa da parte di due balordi a Roma, ha rivelato, in un video pubblicato sulla pagina Facebook “Tutti con Manuel”, di essere tornato in piscina a un mese dall’agguato.

Manuel si è fatto riprendere mentre nuotava indossando la cuffia blu dell’amico campione del mondo Gabrile Detti. Quattro bracciate per gettarsi alle spalle ha gettato il momento, terribile, della sparatoria e del ferimento da parte dei due pregiudicati, Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, che lo hanno ridotto in sedia a rotelle, quella notte del 3 febbraio a piazza Eschilo.

Il 19enne, giovane promessa del nuoto italiano, aveva scritto così di quella notte in cui si è ritrovato, improvvisamente, a terra, senza più poter muovere le gambe: «Ciò che voglio ricordare è quell’attimo in cui sono caduto a terra, un attimo prima di non ricordare più nulla. Quel momento in cui cercavo di pensare a tutte le cose che non sono riuscito a fare nella mia vita. Ma non ci riuscivo. Il mio unico pensiero era ora o mai più, lo deve sapere. Ed è li a terra che ho preso il suo viso nelle mie mani e le ho detto per la prima volta «ti amo. Per me il 3 febbraio è stato questo». Così Manuel Bortuzzo ha dichiarato il suo amore a Martina, la sua fidanzata, anche lei nuotatrice.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *