Malta, mercantile dirottato: incriminati per terrorismo tre migranti di 15, 16 e 19 anni

sabato 30 marzo 12:11 - di Redazione
Il mercantile sequestrato dai clandestini ormeggiato al Porto de La Valletta, a Malta

Tre dei migranti che si trovavano a bordo della nave El Hiblu sequestrata e dirottata verso Malta sono stati incriminati per terrorismo da un tribunale della Valletta. I tre, ragazzi di 15, 16 e 19 anni, facevano parte di un gruppo di 108 migranti tratti in salvo dalla nave a sei miglia al largo della Libia. Una volta appreso che sarebbero stati riportati in Libia, sono stati assaliti dal panico e hanno costretto il capitano a fare rotta verso Malta. Unità della Marina maltese hanno bloccato la nave a trenta miglia dalla costa. Nell’udienza di questa mattina, i tre si sono proclamati innocenti e hanno chiesto di poter essere rilasciati su cauzione che è stata loro negata dal giudice. Il sequestro di una nave, considerato dalla legge maltese come un atto di terrorismo, può essere punito con pene da sette anni all’ergastolo. Gli altri migranti tratti in salvo dalla El Hiblu sono in un centro di accoglienza dove sono state raccolte le loro richieste di asilo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza