Luxuria all’attacco di Irama: «La sua canzone incita alla violenza contro i trans» (video)

venerdì 29 marzo 19:58 - di Redazione

Vladimir Luxuria contro Irama. In occasione delle polemiche sul Congresso delle Famiglia di Verona, Luxuria cita come esempio di ciò che “contribuisce a creare una cultura omofobica e transfobica” il brano Stanotte, contenuto nell’ultimo album del giovane cantautore, dove Irama canta: “Voglio chiudermi in un bar/Poi spogliarti sulla metro/Fare a pugni con quel trans”.”Non è bello che in album che si intitola Giovani  e che ai giovani è rivolto si citi nell’elenco di cose di fare in una serata, fare a pugni con quel trans. Eppure Irama sembra un artista molto sensibile e in un momento come questo, dove al Congresso della Famiglia ci dicono che ci dobbiamo curare o che andremo all’inferno, forse bisognerebbe avere più cura dei messaggi che si lanciano. Perché poi i fan quelle parole si trovano a cantarle in coro durante un concerto. Tutti insieme a ‘fare pungi con quel trans’. Non vorrei che qualcuno prendesse alla lettera quelle parole, perché di episodi di violenza contro i trans già ce ne sono molti”, conclude Luxuria.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza