La stampa di sinistra trasforma Sy in leghista: lo ha fatto per fermare gli sbarchi

giovedì 21 marzo 17:39 - di Giacomo Fabi

Ancora un po’ e – scommettiamo? – Ouesseynou Sy, l’autista di origine senegalese che ieri a San Donato Milanese ha tentato di arrostire 51 ragazzini dando fuoco al pullman con cui avrebbe dovuto condurli a scuola, sarà trasformato dalla stampa progressista in un leghista di complemento, in un diversamente salviniano, in una quinta colonna della xenofobia in versione africana. C’era da aspettarselo dopo che la mancata strage di studenti si è rivelata peggio di uno stress-test persino per i più accaniti sostenitori della causa dell’integrazione ad ogni costo. E così, visto che lo schema “bianco cattivo, nero buono” è saltato per aria, ai media politically correct non è restato che tentare un atterraggio di fortuna trasformando il senegalese in un Opm (organismo politicamente modificato) e iscriverlo d’ufficio ad un immaginario Ku Klux Kan di colore nel tentativo di farne un razzista rovesciato. Nell’impresa, invero ardua, si è distinta l’insospettabile agenzia Ansa, subito ripresa dall’Huffington Post di Lucia Annunziata, che ha messo in bocca a Sy parole a dir poco spiazzanti. Eccole: «L’ho fatto per dare un segnale all’Africa, perché gli africani restino in Africa e così non ci siano morti in mare». Che vi pare, non sembra Salvini in un giorno di festa? Dite di no? E allora beccatevi queste: «Spero anche nella vittoria delle destre in Europa così non faranno venire gli africani». Ammutoliti eh, che vi dicevo? Non è che somiglia a Salvini, è Salvini. Per confermarlo manca solo l’ultima tessera del mosaico: il travestimento che ha consentito al leghista di fingersi Sy, diventare autista, prendere il pullman, caricarlo di ragazzini ignari, quindi fingere di abbrustolirli al solo scopo di dare la colpa agli immigrati e guadagnare voti. Come dite: Sy esiste davvero e nel 2007 gli era stata persino sospesa la patente? Che storiaccia. Ma non raccontatela a Laura Boldrini: vedi mai che non provi lei a travestirsi da leghista…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • valerie 22 marzo 2019

    Ormai dovrebbe essere chiaro a tutti che abbiamo a che fare con dei malati di mente in gravissimo stato di dissociazione psichica. La domanda a questo punto è: ma davvero ha ancora senso tentare di capire e di rispondere a questi poveri idioti e ai loro flatus vocis buttati fuori così come capita?

  • In evidenza