La Meloni punzecchia la Raggi: «Il sindaco sbianchetta Garibaldi. Anche lui era fascista?»

giovedì 14 marzo 15:27 - di Redazione

Botta e risposta piccato su Twitter tra la sindaca di Roma Virginia Raggi e Giorgia Meloni, presidente di Fdi e sfidante della stessa Raggi alle ultime comunali. Motivo del contendere, un’antica scritta ‘sbianchettata’ dalla amministrazione capitolina. “Il comune di Roma ha cancellato la storica scritta del 1948 ‘Vota Garibaldi’. Dopo gli ultimi deliri per vietare una via ad Almirante e cancellare quelle intitolate a “esponenti” del ventennio, forse la Raggi avrà scambiato Garibaldi per un fascista…”, lamenta in un tweet Meloni. “No Meloni, i fascisti li riconosco”, risponde a stretto giro di posta la prima cittadina grillina. Sollecitando così la risposta della presidente di Fdi, che non si fa attendere: “Quindi avete cancellato una scritta che stava lì da 70 anni per pura imbecillità? – ‘cinguetta’ Meloni – P.S. una volta tanto risponderai anche nel merito o ti nasconderai per sempre dietro lo spauracchio del fascismo?”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza