La mamma di Pamela Mastropietro e una delegazione del Mosap ricevuti al Viminale

giovedì 14 marzo 20:04 - di Redazione

I familiari di Pamela Mastropietro (la ragazza romana barbaramente uccisa a Macerata) e una delegazione del Mosap, rappresentata da Antonio Paletta e Marcello Cuicchi, hanno incontrato questa mattina il ministro dell’Interno Matteo Salvini. 

Nel corso dell’incontro è stata consegnata al responsabile del Viminale una targa del triangolare di calcio dilettantistico in ricordo della ragazza, che si è svolto il 2 febbraio a Roma. «Un evento importante – fanno sapere i promotori dell’iniziativa – quello promosso dal Mosap ed Eventi Roma al campo della SS Romulea, affinché la giustizia prevalga».

Le origini del Mosap

Come si legge dal sito dell’organismo sindacale di polizia, il Mosap (Movimento Sindacale Autonomo di Polizia) «nasce per volontà di Fabio Conestà, Marco Ciavatta, Roberto Fioramonti, Antonio Paletta e Franco Zucchelli, i quali, dopo positive esperienze sindacali (per alcuni di loro di durata anche pluridecennale) a livello nazionale, regionale e provinciale all’interno di un sindacato autonomo di Polizia, decidono di dare vita ad una nuova realtà nel panorama sindacale della Polizia di Stato». Quella di oggi è solo una delle tante iniziative del movimento sindacale di polizia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza