“Il silenzio dell’acqua”, la fiction si veste di giallo e diventa regina degli ascolti (video)

sabato 9 marzo 13:54 - di Roberto Mariotti

Dopo Non mentire, su Canale 5 è arrivata la fiction Il silenzio dell’acqua. E ha vinto negli ascolti.  La prima puntata, infatti,  si è aggiudicata la prima serata grazie a 3.364.000 telespettatori e uno share del 15,28%. Sconfitta per Sanremo Young su Rai1, che ha ottenuto invece 3.076.000 telespettatori . Terzo gradino del podio per Italia’s Got Talent che su Tv8 ha totalizzato 1.356.000 telespettatori e il 6,2% di share. Retequattro con Quarto Grado ha raccolto 1.080.000 telespettatori e uno share del 6,20%, mentre Nove con Fratelli di Crozza ha conquistato 1.077.000 telespettatori e uno share del 4,6%.

La trama della prima puntata
de “Il silenzio dell’acqua”

La vicenda è costruita per attirare l’attenzione dei telespettatori, con continui colpi di scena. La trama funziona, l’atmosfera crea tensione. Durante la festa di Castel Marciano, una cittadina sul mare, scompare Laura (Caterina Biasiol), la ragazza più bella e ribelle del paese. Andrea (Giorgio Pasotti) – il poliziotto a capo della caserma locale – avvia la ricerca. Durante la notte, una telefonata anonima conduce Andrea sulla scogliera su cui trova tracce di sangue e un cellulare rotto. All’alba il corpo della ragazza viene trovato al largo della scogliera. Ed è così che, sul luogo del delitto, arriva Luisa (Ambra Angiolini), della sezione omicidi di Trieste. Lei e Andrea devono indagare insieme. L’autopsia rivela che Laura è morta per i numerosi calci al ventre. E che era incinta. I sospetti cadono sul padre del bambino. L’ultimo ragazzo di Laura, però, è stato Matteo (Riccardo Maria Manera), il figlio di Andrea. Poco dopo, Luisa e Andrea scoprono che è stato Max (Lorenzo Adorni), il titolare del centro immersioni, a comprare il test di gravidanza di Laura. E qui la storia si complica. Ecco il trailer ufficiale, pubblicato su YouTube da SpettacoloEu.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *