Firenze, rifiuta di acquistare droga e due marocchini la sequestrano in auto

venerdì 15 marzo 15:40 - di Milena De Sanctis
violentata catania

Accetta il passaggio da un conoscente in auto e durante il tragitto le offrono della droga, ma lei rifiuta e la sequestrano. Una donna di 44 anni è stata liberata dai carabinieri del nucleo radiomobile di Firenze che hanno arrestano due cittadini marocchini, rispettivamente di 41 anni e 35 anni, entrambi con precedenti penali, uno dei quali irregolare in Italia. Alla centrale operativa dei carabinieri è arrivata la chiamata di una donna che ha iniziato a dare le indicazioni su dove si trovava e a pronunciare frasi allarmanti. Una pattuglia del nucleo radiomobile ha rintracciato l’autovettura in via Pratese nei pressi di un distributore di benzina. Secondo quanto ricostruito dai militari, la donna 44enne, con problemi di tossicodipendenza, poco dopo l’uno di notte, a un chiosco di panini nella zona di Novoli, è stata avvicinata da un 35enne marocchino, pregiudicato e irregolare, che gli ha offerto della droga. Lei ha rifiutato l’invito e l’uomo si è allontanato. A un incrocio è stata fermata da un’auto sulla quale c’erano un suo amico e l’uomo incontrato poco prima al chiosco. Si sono offerti di accompagnarla a casa e la donna ha accettato di salire a bordo.

Firenze, i due marocchini sono stati arrestati

Durante il viaggio i due marocchini le hanno proposto di comprare della droga e la donna, vista l’insistenza ed impaurita, ha chiesto di scendere. Nonostante le ripetute richieste, i due uomini hanno continuato la marcia cercando in tutti i modi di convincerla ad acquistare la cocaina e a farne uso con loro. La 44enne, impaurita, senza farsene accorgere, ha fatto partire una chiamata d’emergenza al 112 lasciando la conversazione aperta per permettere all’operatore di capire cosa stesse accadendo e dove si trovasse. Subito è stata attivata la pattuglia del nucleo radiomobile competente per zona che ha effettuato la ricerche e, dopo diversi spostamenti, hanno rintracciato l’autovettura all’interno di un distributore di carburante in via Pratese. I malviventi sono stati identificati e l’auto perquisita rinvenendo, sotto il tappetino del passeggero, un involucro di cellophane con tre dosi di cocaina di 0,5 grammi, e indosso ai due spacciatori 1,4 grammi di hashish e 0,4 grammi di cocaina. Per i due marocchini sono scattate le manette per sequestro di persona e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi