Europee, Berlusconi irride Zingaretti: «Prenderemo i voti dei moderati del Pd»

domenica 31 marzo 19:56 - di Aldo Garcon
berlusconi

Silvio Berlusconi sfida Nicola Zingaretti, e punta per le prossime elezioni europee anche agli scontenti del Pd, a quegli elettori moderati del centrosinistra che non credono nel “nuovo corso” del segretario dem. «Siamo – scrive il Cavaliere nella presentazione del vademecum azzurro per la campagna elettorale messo a punto in vista del 26 maggio – l’unico partito di riferimento di tutti coloro che sanno che il “nuovo” Pd non è altro che il vecchio Pd della sinistra che ritorna una volta esaurita la parentesi renziana».

La strategia di Berlusconi

La strategia forzista acchiappa consenso nel centrosinista è spiegata in questa sorta di manuale ideato dal deputato Antonio Palmieri, uomo web del partito, consegnato a tutti i deputati e senatori via social. «Dobbiamo mobilitare il nostro tradizionale elettorato di riferimento – è l’invito contenuto nel punto 8 del documento – e recuperare gli elettori che un anno fa si sono astenuti per dispetto. Inoltre queste elezioni europee ci rendono interessanti per molti elettori che alle ultime elezioni hanno votato centrosinistra». E ancora: «Esaurita la parentesi renziana, il Pd è tornato a essere un partito di pura sinistra e questo “libera” molti elettori moderati».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza