È la Giornata della Felicità, ma non per tutti. Ecco quali sono i popoli più contenti

mercoledì 20 marzo 14:57 - di Redazione

È la Finlandia, con le sue renne e il suo villaggio di Babbo Natale, il Paese più felice al mondo. Mentre, per quanto cibo e bellezza abbiano un ruolo importante nella conquista del benessere, l’Italia è solo 36esima. È quanto rivela, nella Giornata mondiale della Felicità, la settima edizione dell’annuale World Happiness Report, che riporta la classifica dei 156 Paesi valutati in base alla percezione della felicità dei propri cittadini. La Finlandia dunque si conferma Paese più felice del mondo, in base ai dati raccolti dal 2016 al 2018 dalla società di consulenza e statistica Gallup. L’Italia è solo al 36esimo posto, ma per lo meno è in netta salita rispetto al 47esimo posto dello scorso anno. Redatto da Jeffrey Sachs, John Halliwell e Richard Layard, con il supporto di diversi ricercatori indipendenti, il rapporto è stato prodotto dal Sustainable Development Solutions Network (Sdsn) in partnership con la Fondazione Ernesto Illy. Nella top ten troviamo una serie di conferme: dopo la Finlandia ci sono, nell’ordine, Danimarca, Norvegia, Islanda, Olanda, Svizzera, Svezia, Nuova Zelanda, Canada e Austria. Il rapporto analizza l’evoluzione dei livelli di felicità registrati dal 2005-2006, e si registrano più Paesi che hanno acquisito posizioni rispetto a quelli che le hanno perse. In generale, però, tenendo in considerazione la crescita della popolazione, il livello di felicità nel mondo è calato negli ultimi anni, ammoniscono gli autori in una nota.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza