Bannon: alle europee i sovranisti faranno il pieno, Meloni è una delle donne politiche migliori…

giovedì 28 marzo 11:11 - di Redazione

Nelle prossime elezioni europee è in gioco “il futuro del continente ed è necessario costruire una grande alleanza in chiave anti-establishment in cui l’Italia ha un ruolo centrale grazie al carisma e leadership di Matteo Salvini”. E’ quanto afferma Steve Bannon, l’ex stratega della Casa Bianca che, in un’intervista a “Il Messaggero“, sottolinea come con Salvini la Lega sia riuscita “dal 5% a diventare il primo partito d’Europa che eleggerà il maggior numero di rappresentanti al Parlamento Europeo”. Per l’ideologo dell’alt-right americana, che da mesi si propone come guru del sovranismo anche in Europa, questa alleanza europea anti-establishment “prenderà spunto dall’accordo tra Lega e M5S che ha fatto dell’Italia un laboratorio politico a livello mondiale”. Un modello che potrebbe fare scuola anche negli Stati Uniti, arriva ad affermare Bannon auspicando che “in futuro possa nascere negli Stati Uniti un’alleanza tra Trump e componenti del partito democratico vicine a Bernie Sanders che hanno a cuore gli interessi del popolo”. Bannon ha poi parole di apprezzamento per la leader di Fratelli d’Italia: “Considero Giorgia Meloni una delle migliori politiche contemporanee – afferma – chi dice che Fratelli d’Italia è un partito fascista dice fesserie, è un partito di patrioti che amano l’Italia”. Bannon giudica così il governo giallo-verde: “Così come Trump negli Stati Uniti anche in Italia il governo si scontra contro un establishment ben radicato, è necessario tempo prima di ottenere importanti risultati”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza