Azione Universitaria verso il congresso di rilancio. Oronzio è il nuovo coordinatore

domenica 10 marzo 11:09 - di Redazione

Pasquale Oronzio, studente reggino, è il nuovo coordinatore nazionale di Azione Universitaria: a lui il compito di guidare il movimento della destra universitaria coadiuvato da un comitato di reggenza costituito dal vicecoordinatore nazionale Alessio Sequenzia, anch’egli neo nominato, e dai consiglieri nazionali degli studenti in carica (Cnsu).

Andrea Volpi, precedente presidente di Au, ha spiegato: “In linea con il cambio generazionale che Azione Universitaria sta mettendo in atto ormai da qualche anno, ho rassegnato il mio mandato di presidente nazionale, lasciando a Pasquale Oronzio , Alessio Sequenzia e ai nostri tre Cnsu eletti -Leonardo Scimia, Beppe Staglianò, Nicola d’Ambrosio – il compito di far partire tutti i processi utili a effettuare un rinnovamento profondo del nostro movimento, attraverso l’organizzazione di un congresso nazionale entro il 31 dicembre  e presentando le liste nelle prossime consultazioni elettorali studentesche”.

Volpi ha aggiunto di avere preso “questa decisione dopo un’attenta e lunga riflessione condivisa con i dirigenti storici del movimento anche perché, in questo complesso scenario politico, sono certo che un movimento come il nostro possa fare la differenza e contribuire alla formazione e alla crescita della classe dirigente della nostra Nazione. Azione Universitaria è la più grande associazione di centro destra all’Università, trasversale ai partiti tradizionali del centro-destra italiano, plurale e inclusiva, per combattere l’egemonia di sinistra nel mondo accademico. Sono certo che Pasquale Oronzio, come coordinatore nazionale e tutti i membri del comitato di reggenza siano, per la loro preparazione, capacità ed esperienza, le persone giuste per occuparsi del rilancio di Azione Universitaria”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza