Armato di spray urticante fa irruzione urlando al Tribunale di Roma: ammanettato (video del Secolo)

venerdì 8 marzo 15:35 - di Paolo Lami

“O mi fa vedere la figlia, o gli togliete la moglie!”: ha forzato il varco d’ingresso del Tribunale di Roma a piazzale Clodio impugnando uno spray urticante e urlando frasi sconnesse un uomo sui 40 anni di Roma che è stato oggi bloccato, alle 12,50, e poi ammanettato all’interno degli uffici giudiziari della Capitale quando oramai aveva già superato il cancello vigilato dagli uomini della Polizia Penitenziaria. Questo il video curato dal nostro cronista:

L’uomo, ben conosciuto dagli uomini del commissariato interno del Tribunale di Roma – già altre volte era stato fermato e sottoposto a Tso  – ha dapprima lanciato una bottiglietta d’acqua e, poi, urlando sempre la stessa frase “O mi fa vedere la figlia, o gli togliete la moglie” intercalata da bestemmie, ha cercato di divincolarsi dagli agenti, una quindicina fra uomini della Penitenziaria e della polizia di Stato che erano accorsi per bloccarlo.

C’e voluto non poco per strappare dalle mani dell’uomo lo spray urticante che brandiva quando è stato fermato dopo aver colpito a pugni il vetro blindato della garritta della Penitenziaria all’ingresso del Tribunale di Roma.

Una volta bloccato e ammanettato è stato trasferito all’interno del commissariato del Tribunale di Roma dove è stato raggiunto dagli operatori del 118 per il Trattamento Sanitario Obbligatorio.

Dal racconto frammentato dell’uomo che, ogni tanto continuava a dare in escandescenze, è emerso che avrebbe conosciuto sul web una donna con la quale avrebbe intrattenuto una relazione virtuale in una chat fino al momento in cui lei non avrebbe deciso di troncare, forse infastidita dall’atteggiamento del quarantenne.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *