Animali, i cani fiutano gli attacchi di epilessia. Ora c’è la prova scientifica

venerdì 29 marzo 13:18 - di Redazione

Da ricercatori francesi la prova scientifica che i cani possono fiutare l’epilessia o, meglio, un attacco epilettico. Il team dell’Università di Rennes spera che i risultati raccolti possano portare a mettere a punto sistemi, che coinvolgano gli animali o anche “nasi elettronici” studiati sulla base dell’olfatto canino, per prevedere quando un malato avrà un attacco. L’epilessia è causata dalla rottura dei segnali elettrici nel cervello, che causa convulsioni. La malattia può essere ereditaria oppure essere provocata da un ictus o da una privazione di ossigeno alla nascita. Alcune persone con epilessia fanno già affidamento sugli animali per gestire i loro attacchi: molte famiglie con bimbi piccoli affetti dalla malattia fanno dormire un cane vicino al lettino perché hanno notato che l’animale abbaia proprio poco prima di un evento. Ci sono molti tipi di epilessia: ogni tipo implica diverse caratteristiche comportamentali e viene trattato in modo specifico. Proprio per queste grandi differenze si ritiene che l’epilessia non sia da considerarsi una singola malattia, ma come una sindrome caratterizzata da sintomi e segni differenti.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza