#Abbicuradite, iniziativa per “salvare” i giovani dall’uso distorto dei social

venerdì 15 marzo 15:02 - di Redazione

Legati ai social. “Malati” di social. Il pericolo è ormai chiaro, c’è un rapporto distorto dei giovani con il web. Ed è scientificamente provato. Studenti universitari che si rivolgono agli adolescenti con una campagna di comunicazione social per prevenire eventuali rischi dovuti alla dipendenza da internet. È il tema al centro di #Abbicuradite: social network e benessere giovanile, l’iniziativa presentata all’università cattolica del Sacro Cuore di Milano dall’assessore allo Sport e Giovani della Regione Lombardia, Martina Cambiaghi. L’evento rientra nel palinsesto della “Milano Digital Week” ed è realizzato da Regione Lombardia in collaborazione con l’università cattolica del Sacro Cuore. Il progetto #Abbicuradite, realizzato dall’asst rhodense, ente del sistema sociosanitario lombardo e dagli studenti dell’università cattolica del Sacro Cuore (corso di laurea Cimo-comunicazione per l’impresa i media e le organizzazioni complesse), è volto ad aumentare nei giovani la consapevolezza dei rischi legati a situazioni di disagio, che sempre più emergono in età precoce, attraverso l’utilizzo dei social, oggi strumenti di comunicazione più adatti e mirati a raggiungere i nativi digitali.

Un modo per parlare
e collaborare con i giovani

«Non potevamo trovare modo migliore – ha spiegato l’assessore Cambiaghi –

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi