Valanga a Crans-Montana, solo 3 sciatori in salvo dei 12 dispersi. Interrotte le ricerche (video)

mercoledì 20 febbraio 9:54 - di Redazione

Dopo una notte intera, sono state interrotte questa mattina le ricerche degli sciatori travolti dalla valanga che ha colpito la pista della Plaine-Morte a Crans-Montana, rinomata stazione sciistica del Cantone Vallese.  Il bilancio è di 4 persone recuperate, di cui una ferita in modo grave che è deceduta durante la notte. Si tratta di un francese di 34 anni. Le persone travolte sono state almeno dodici. La valanga, con un fronte largo di 100 metri, si è staccata “sulla pista Kandahar”, nella zona detta Passage du Major, a circa 2500 metri d’altitudine.  I testimoni raccontano la tragedia, dovuta probabilmente al caldo anomalo di questi giorni, e dicono che la slavina ha invaso quasi interamente la pista: «Abbiamo sentito un rumore fortissimo, spaventoso. Poi una parete di neve si è abbattuta qui sotto – dichiara un poliziotto-. Sarà stata alta quattro metri, davvero enorme. La valanga era vicina. E poiché non siamo morti nell’impatto abbiamo deciso di aiutare a cercare gente lì sotto». Uno sciatore scampato all’impatto racconta di aver visto persone che cercavano i loro cari nella neve. «Scavavano e piangevano, avevano occhi disperati, non li dimenticherò».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi