Sanremo “beffa”, la Meloni non ci sta: “Io nazista su Mahmood? Un’idiozia di Letta”

domenica 17 febbraio 17:41 - di Lucio Meo

Il ritorno sulla scena politica di Enrico Letta, tra nostalgie del suo governo e attacchi al suo rivale di sempre, Matteo Renzi, fa registrare il primo clamoroso autogol dell’ex presidente del Consiglio, che nella foga di attaccare la destra abbandona i suoi toni generalmente moderati per adottare un linguaggio alla Boldrini. Con tanto di accuse di “nazismo” a Giorgia Meloni, la quale, oggi, su Fb, ha replicato a muso duro.

“Enrico Letta afferma che il mio tweet sulla vittoria a Sanremo di Mahmood (nel quale in realtà mi congratulo) gli ricorda il nazismo. E pensare che Letta è tra gli esponenti di sinistra che solitamente sparano meno idiozie. Si vede che il terrore delle prossime elezioni europee sta facendo perdere la lucidità anche a lui. Piuttosto della banale litania sul fascismo che sentiamo da decenni, da uno come lui ci aspetteremmo una analisi sulle cause del fallimento planetario della sinistra”, scrive il presidente di fratelli d’Italia. Sanremo è ormai alle spalle, ma evidentemente resta un terreno di propaganda per la sinistra, a caccia di occasioni. Perfino sul televoto, sul quale, alla fine, lo stesso conduttore del festival, Claudio Baglioni, aveva espresso la stessa opinione della Meloni,  suggerito alla Rai di prendere una via più netta sulle votazioni, che siano tutte “popolari” oppure riservate alle “élite”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi