San Valentino divide il fronte sovranista: l’amore nel Terzo Millennio

giovedì 14 febbraio 13:12 - di Guglielmo Federici

San Valentino non è sovranista… Un po’ di ironia non guasta: due profili Fb a confronto, quello di Matteo Salvini e quello di Giorgia Meloni, “festeggiano” il 14 febbraio, festa degli innamorati, in maniera opposta.  Due “visioni del mondo” si fronteggiano. L’uno scrive in maniera ruvida, l’altra scrive poeticamente. Salvini: «San Valentino? Avete ragione voi, probabilmente sarebbe una “festa” da abolire…». Giorgia Meloni pubblica invece una bella e intensa fotografia che la ritrae con il suo uomo e scrive: «L’amore è paziente, è benevolo; l’amore non invidia; l’amore non si vanta, non si gonfia, non si comporta in modo sconveniente, non cerca il proprio interesse, non s’inasprisce, non addebita il male, non gode dell’ingiustizia, ma gioisce con la verità; soffre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa». Un elogio dell’amore condiviso all’istante da centinaia di utenti.

«Perché non abolire il bollo auto invece di S. Valentino?

Si scatenano sui social i pro e i contro la festa di San Valentino. Una giornata dedicata agli innamorati può essere una data “stucchevole” quanto vuoi, ma non fa male a nessuno. E tutti danno alla data il significato che credono migliore. E infatti un pizzico di acidità si scatena sul profilo Fb di Salvini, solitamente sempre pendente dalle labbra del Capitano: «Invece di togliere San Valentino che non nuoce a nessuno perché non togliere il bollo auto?» «Anche il canone Rai», scrive un altro. C’è chi posta al ministro ironicamente quell’intenso murales che lo ritrae  con Di Maio in un tenero bacio dopo la firma del contratto di governo. Un’immagine che evoca affetto, complicità: proprio dalla bocca di Salvini – ci scherzano su-  arriva l’idea di abolire la festa degli innamorati? Con quale cuore…

Salvini pensa ai pastori sardi

Il post di Salvini è accompagnato da una fotografia che è tutto il contrario di quella “celeste corrispondenza di amorosi sensi” che trapelava dal murales con Di Maio: la foto su Fb ritrae  un Salvini solitario, pensoso, mentre scruta l’orizzonte e che sembra non  avere nulla da festeggiare. Anzi, l’unico suo pensiero sembra essere un appuntamento, non certo amoroso, quello fissato per oggi al Viminale con i pastori sardi e tutti i protagonisti della filiera del latte in Sardegna. Altro che San Valentino.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi