Roma, spaccio di ecstasy nelle discoteche e nelle zone della movida: scatta il blitz (video)

martedì 5 febbraio 12:08 - di Redazione

Ecstasy nelle discoteche, un pub incendiato, un nigeriano che nascondeva droga nell’armadio. La situazione nella Capitale e nell’hinterland diventa sempre più allarmante. E un blitz ha consentito di far scattare le manette. Un totale di 24 persone sono state arrestate nell’ambito di un’operazione antidroga condotta dai Carabinieri di Monterotondo e denominata “Pincetto”. L’indagine, avviata nell’ottobre 2017 dopo alcune segnalazioni ed arresti di giovani ventenni per spaccio nel centro storico eretino, interessato nel fine settimana dal fenomeno della movida, ha consentito di individuare un gruppo ben organizzato di soggetti, in contatto tra loro, dediti allo spaccio di hashish, cocaina e droghe sintetiche.

L’operazione è stata denominata “Pincetto”, perché i soggetti coinvolti nell’indagine avevano fatto dell’omonimo slargo, posto al centro della zona medioevale di Monterotondo, il luogo dove davano appuntamento ai loro clienti, nascondendo lo stupefacente negli alloggiamenti dei contatori delle utenze domestiche, presenti nei vicoli del centro storico.

Spaccio di ecstasy, la movida, gli arresti

Gli ultimi dieci arresti sono avvenuti in esecuzione di un’ordinanza,

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza

contatore di accessi