Onorarono i caduti della Rsi. Il giudice di Milano li assolve: il reato non sussiste

giovedì 28 febbraio 15:34 - di Redazione

Il 24 aprile 2016 avevano partecipato alla tradizionale cerimonia che si celebra ogni anno al campo X del Cimitero Maggiore di Milano in memoria dei caduti della Rsi.  Sono stati processati con l’accusa di manifestazione nazista, reato previsto dalla legge Scelba. Tuttavia il giudice del Tribunale di Milano Maria Angela Carmela Vita, come riporta Il Giorno, ha assolto Alessio Polignano, 45 anni, Alessandro Botrè, 31 anni, e la fidanzata di quest’ultimo, la 28enne svizzera Liliane Tami. Avevano urlato “Sieg Heil” durante la commemorazione e fatto il saluto romano. Il giudice ha anche ordinato la restituzione agli imputati del labaro delle Waffen Ss.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *