Napoli, i centri sociali amici di De Magistris impediscono a Di Maio di parlare all’università

lunedì 18 febbraio 16:39 - di Lucio Meo

Bagno di folla a Pomigliano d’Arco per il Premier Giuseppe Conte e il vicepremier Luigi Di Maio, a Napoli per il convegno organizzato da Leonardo Aerostrutture “Innovare il presente guardando al futuro”. A salutarli con applausi e strette di mano gli operai dello stabilimento. Tutt’altro clima, invece, a Napoli, dove era prevista la partecipazione del vicepremier a un convegno anti-racket all’università di Mezzocannone.
Il blitz dei centri sociali, in facoltà, ha bloccato tutto. Gli attivisti dei centri sociali, da sempre vicini e coccolati dal sindaco di Napoli De Magistris, hanno esposto uno striscione contro il vicepremier in cui definiscono Di Maio un traditore. «Come studenti e studentesse della città di Napoli – fanno sapere gli attivisti del centro sociale Insurgencia – non accettiamo la venuta di uno speculatore come Di Maio, leader politico di un Movimento che ha tradito tutte le promesse fatte in campagna elettorale: dalla battaglia contro le grandi opere passando per l’ultima questione del regionalismo differenziato, i pentastellati hanno chinato il capo di fronte al loro alleato di governo, avallando la barbarie del ministro Salvini in merito alla questione dei migranti e al decreto (in)sicurezza”. Ecco perché, proseguono, “abbiamo deciso di presidiare gli ingressi dell’aula dove era previsto l’arrivo del vicepremier fin da stamattina
poiché non accettiamo la presenza di uno speculatore come Di Maio all’interno dei nostri luoghi della formazione…».

In realtà Di Maio oggi avrebbe dovuto incontrare le associazioni antiracket. “Per noi – dicono gli studenti- è surreale che un leader politico che ha costituito un governo con il partito che ha rubato 49 milioni di euro agli italiani venga a Napoli a parlare di legalità…” hanno replicato i bravi studenti di sinistra….

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi