Madre romena picchia la figlia di 13 mesi e poi la lancia contro i carabinieri

sabato 9 febbraio 14:31 - di Fortunata Cerri

Una madre romena è stata arrestata dai carabinieri a Santa Teresa Riva, nel Messinese, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Ieri i militari sono intervenuti dopo che alcuni passanti hanno segnalato il comportamento violento della donna nei confronti della figlia di appena 13 mesi. Alla loro vista la donna visibilmente ubriaca è andata su tutte le furie, prima li ha insultati, poi ha sollevata la piccola dal passeggino e in un raptus l’ha scagliata contro i carabinieri. Solo la loro prontezza di riflessi ha evitato che la bimba non cadesse a terra, riportando gravi ferite. I sanitari del 118, immediatamente intervenuti, hanno condotto la piccola al pronto soccorso pediatrico del Policlinico di Messina. Nella fasi concitate la giovane madre si è scagliata anche contro un carabiniere riuscendo a ferirlo prima di essere bloccata e accompagnata in caserma, dove al termine degli accertamenti di rito è stata arrestata. La piccola è stata affidata ai servizi sociali del Comune di Santa Teresa di Riva.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza