Il cantante R. Kelly arrestato: incastrato da un filmato con una minorenne (video)

sabato 23 febbraio 14:07 - di Laura Ferrari

Il popolare cantante americano R. Kelly, accusato di molestie sessuali nei confronti di minorenni, si è consegnato alla polizia di Chicago ed è stato arrestato dopo che era stato incriminato con dieci capi d’accusa per abusi. I suoi legali hanno ribadito come il loro assistito, nonostante si sia costituito, sia innocente, accusando le quattro donne che lo accusano di mentire. Nelle prossime ore prevista l’udienza in cui potrebbe essere fissata la cauzione per tornare in liberta’ in attesa del processo, il cui inizio e’ previsto per l’8 marzo, festa delle donne. Il rapper rischia dai tre ai sette anni di reclusione.

Il legale di R. Kelly: “Le ragazze mentono per soldi”

Dopo l’arresto di Kelly, il suo avvocato Steve Greenberg si rivolse ai giornalisti fuori dalla stazione di polizia di Chicago. Ha detto che molte delle accuse sono infondate perché «coinvolgono la stessa ragazza» che nel 2008 Kelly è stata assolta per aver prodotto pornografia infantile. Greenberg ha continuato dicendo che tutte le accuse contro Kelly, comprese quelle del recente documentario Surviving R Kelly, sono false. «Penso che tutte le donne mentano, sì. Ormai è diventato un modo per guadagnare soldi.  Basta dire di avere incontrato R Kelly una volta, che l’ha guardata nel modo sbagliato e chiedere un risarcimento».

Consegnato il video di R. Kelly con una 14enne

Dopo anni di accuse alla fine lo ha incastrato un video di 42 minuti consegnato agli inquirenti da Michael Avenatti l’ex legale della pornostar Stormy Daniels qui si vedrebbe l’artista che fa sesso con una ragazzina di appena 14 anni. R. Kelly dovrà rispondere di 10 capi d’imputazione per abusi su almeno tre ragazze minorenni; in passato R. Kelly era già stato incriminato e messo sotto processo per pedopornografia ma alla fine la vittima non testimoniò e l’accusa decadde.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi