I genitori di Matteo Renzi ai domiciliari per bancarotta fraudolenta

lunedì 18 febbraio 20:54 - di Redazione

Una notizia dalla Procura di Firenze scuote una serata importante per la politica italiana. Sono stati infatti eseguiti dalla Guardia di Finanza gli arresti domiciliari per i genitori di Matteo Renzi. A quanto si apprende da uno scoop apparso sul Corriere della Sera a firma Lorenza Sarzanini, sono bancarotta fraudolenta ed emissione e utilizzazione di fatture per operazioni inesistenti i reati contestati al padre e alla madre dell’ex premier, Tiziano Renzi e Laura Bovoli. Sono stati arrestati per evitare l’inquinamento delle prove e la reiterazione del reato.

L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal gip di Firenze ed eseguita dalla Guardia di Finanza del capoluogo toscano. Ai domiciliari anche Franco Massone, vicepresidente di una delle coop oggetto dell’indagine. Infatti, secondo l’accusa, i tre avrebbero pilotato il fallimento di tre cooperative dopo averne svuotato le casse traendone così in maniera illegale diversi milioni di euro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi