Consigliere Pd fuori controllo: “Sono usciti dalle fogne quelli che ricordano gli infoibati…” (video)

mercoledì 13 febbraio 11:25 - di Redazione

Il consigliere del Pd di Reggio Emilia Dario De Lucia, non avendo gradito domenica scorsa la manifestazione in piazza Prampolini in ricordo delle vittime delle foibe, ha scritto su Facebook un commento irriverente e offensivo: “Ragazzi che cavolo é successo oggi in Piazza Prampolini che cinque cittadini mi hanno scritto e chiamato dicendo che le fogne erano esplose e c’era la m***a in piazza?”. Tra l’altro, come si vede nel video, i cittadini che manifestavano in piazza non erano certo pericolosi estremisti. Numerosi i commenti di utenti social che hanno condannato il post del consigliere democratico, accusandolo di speculare su morti innocenti. Tra l’altro sempre sulla sua bacheca De Lucia aveva anche ironizzato sul numero delle vittime delle foibe, chiedendosi: “Vediamo quest’anno dove arriva l’asticella degli infoibati”.  Toni che lasciano ben comprendere quale sia la considerazione di questo esponente del Pd per gli italiani uccisi nelle foibe. In ogni caso De Lucia replica così a chi lo contesta: “Pieno rispetto per i morti, meno per i fascisti. Ho capito solo ora che stamattina si è svolta una parata di neofascisti e ex militanti del Movimento Sociale Italiano nella mia città.Questi hanno strumentalizzato la storia, non si fà, hanno fatto bene i cittadini a segnalarmi il fatto”. Da notare “fà” scritto con l’accento il che, per uno che fa il consulente per la comunicazione, è tutto un programma. Così come è tutto un programma il suo definirsi amante della “politica sana” la quale per lui contempla, evidentemente, farsi beffa del Giorno del Ricordo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Tolu 13 febbraio 2019

    Nelle fogne non ci siamo mai stati, quello è giusto il ritrovo di sinistri e topi che sguazzano felici nel loro stesso sterco

    • Francesco Storace 13 febbraio 2019

      Sono i soliti svergognati

    In evidenza