Barletta, romeni ubriachi aggrediscono i poliziotti. Un agente finisce all’ospedale

sabato 23 febbraio 17:33 - di Gianluca Corrente

Erano ubriachi e stavano infastidendo le persone che passavano da piazza Conteduca a Barletta, nei pressi della stazione ferroviaria. Poi, hanno insultato, minacciato e aggredito gli agenti di polizia che erano intervenuti. È accaduto in piena mattinata. Un cittadino romeno è stato arrestato da agenti della polizia ferroviaria per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, lesioni e ubriachezza molesta. Un altro è stato denunciato per minaccia a pubblico ufficiale, ubriachezza molesta e inosservanza del provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale emesso dal prefetto. I poliziotti sono intervenuti poiché richiamati dalle urla provenienti dalla piazza.

Barletta, le fasi dell’aggressione

Nella fase concitata dell’intervento, uno dei due uomini, nel tentativo di sottrarsi al controllo, ha scagliato una lattina piena di birra verso un agente, colpendolo al braccio, e lo ha colpito con un violento pugno allo stomaco, cercando subito dopo di fuggire, azione che, però, non gli è riuscita, in quanto è stato bloccato dagli agenti della Polfer. Lo stesso, riportato alla calma e identificato per R.M, di 38 anni, di nazionalità romena, con svariati precedenti di polizia, è stato arrestato. Uno degli agenti è stato costretto a ricorrere alle cure mediche al pronto soccorso dell’Ospedale Civile di Barletta dove, al termine degli accertamenti sanitari, è stato dimesso con pochi giorni di prognosi. L’altro uomo, identificato per S.C., 46 anni, anch’egli di nazionalità romena e con numerosi precedenti penali, è stato denunciato. Risultava inosservante al provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale, per motivi di ordine pubblico, emesso dal Prefetto di Avellino nel giugno scorso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi