Strage col drone killer in Yemen. Ecco come ha preso tutti alla sprovvista (video)

sabato 19 gennaio 19:31 - di Laura Ferrari

Sei militari sono morti e altre 12 persone sono rimaste ferite nell’attacco con un drone killer compiuto ad Aden, nel sud dello Yemen. Come si vede dalle immagini, l’attacco è arrivato nel corso di una parata militare. L’ufficiale sta tenendo un discorso quando lo interrompe il ronzio del drone e subito dopo  si registra una violenta esplosione.

L’attacco è arrivato presso la base aerea di Al Anad, la più grande dello Yemen, utilizzata in passato dalle forze speciali americane impegnate nella lotta contro al Qaeda nel Paese.  Le vittime sono militari dell’Esercito yemenita, fedele al presidente Abd Rabbo Mansour Hadi. L’attacco sarebbe opera dei ribelli sciiti yemeniti Houthi. Recentemente, le unità della Coalizione militare guidata dai sauditi hanno sequestrato droni “Qasef-1” di fabbricazione iraniana destinati ad essere utilizzati contro le forze lealiste yemenite.

Il drone killer: incubo dei servizi segreti europei

L’uso del drone per attacchi terroristici anche contro obiettivi civili nelle grandi città è uno dei grandi timori delle forze di polizia europee e americane. Il pericolo di droni killer aveva paralizzato il traffico aereo britannico nel periodo delle vacanze natalizie. In un primo momento era stata arrestata una coppia di coniugi, ma i due sono stati successivamente rilasciati senza alcun capo d’accusa. Un caso che è rimasto aperto, senza alcuna risposta chiara.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *