Sea Watch, Meloni e FdI all’attacco del governo: «Unica soluzione blocco navale»:

mercoledì 9 gennaio 19:25 - di Redazione

«Dalla Sea Watch gli immigrati esultano dopo l’annuncio che potranno sbarcare ed essere accolti in Europa e (in parte) in Italia. Tante belle parole sulla difesa dei nostri confini sfumate nel nulla. È ora di fermare veramente l’immigrazione irregolare: i veri sovranisti chiedono il blocco navale»: lo scrive sulla sua pagina Facebook Giorgia Meloni cticando duramete la posizione del governo sulla questione migranti.

Ciriani: «Governo in alto mare»

Su questo tema si sono pronunciati anche i massimi rapprrsentati di FdI in Parlamento.  . «Sugli immigrati questo governo è finito in alto mare e ad uscire sconfitta è soprattutto la linea della fermezza della Lega».afferma Luca Ciriani, capogruppo a Palazzo Madama. 

 Rampelli: «Dai gommoni agli aerei»

«Dai gommoni si è passati agli aerei»  ssostiene invece il vicepresidente della Camera Fabio Rampelli.   chiedendosi poi se “è questo il governo del cambiamento”.  «Per Salvini – dice da parte  sua  il capogruppo in commissione Esteri alla Camera Andrea Delmastro – deve essere stato traumatico svegliarsi e accorgersi di essere il vice di uno scafista politico. Anche questa vicenda tragicomica del governo del cambiamento –aggiunge poi- conferma che per contrastare l’immigrazione esiste solo la soluzione indicata da Fratelli d’Italia: il blocco navale». La lentezza e l’inefficienza della Ue anche in tema di immigrazione, sono state invece al centro della polemica dell’europarlamentare Stefano Maullu secondo cui «0serve un deciso cambio di rotta o la dignità del nostro Paese continuerà a essere calpestata dall’Europa».

Lollobrigida: «Italia messa all’angolo»

Sulla stessa linea anche il capogruppo alla Camera Francesco Lollobrigida per il quale “  «ancora una volta la nostra Nazione è stata messa all’angolo e costretta a subire l’ennesima ingerenza dell’Europa, o qualcuno in Italia ha stabilito di sconfessare le parole del ministro dell’Interno autorizzando l’accordo con Malta. Salvini non molla? – Bene – ha concluso il capogruppo – noi siamo pronti ad aiutarlo, ma dimostri che le sue non sono solo parole da pubblicare sui social e si opponga con i fatti all’ennesimo sbarco».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giovanni vuolo 10 gennaio 2019

    UNA VERA PAGLIACCIATA. SALVINI STA FACENDO LA FIGURA DEL BURATTINO, PUR DI CONTINUARE QUESTA ABOMINEVOLEDISAVVENTURA CON I GRILLINI. ED INTANTO SI MANDA UN MESSAGGIO DALL’ALTRA PARTE DEL MEDITERRANEO, PER IL QUALE BASTA IMBARCARSI, CHE POI UNA SOLUZIONE SI TROVA SEMPRE. SONO DISGUSTATO.

  • Alberto Lazzari 10 gennaio 2019

    Ok blocco navale ma dobbiamo ricordarci che è previsto l’uso di armi cioè aprire il fuoco la storia recente ha visto incriminata la M.M. nave E spero se non sbaglio che ha sparato (purtroppo non con il 127/54 di porta ma con una MG) su nave madre di scafisti per, poi ricordarci di Nave Sibilla blocco navale con Albania ai tempi del mortadella dove abbiamo calato le brache e rovinata la vita ad un Comandante che aveva fatto il suo dovere.

  • avv. alessandro ballicu 10 gennaio 2019

    l’idea è giusta ma vi è l’ennesimo trattato della ue che proibisce simile attività.
    allora delle 2 l’una : lega e fdi si devono mettere in testa che le loro idee (che sono sacrosante e condivido in gran parte ) sono giuridicamente, logicamente, moralmente e matematicamente inconciliabili con la permanenza dell’italia nella ue , che peraltro viola il principio di sovranità sancito all’art. 1 della costituzione.
    il 53 %degli italiani pare essere a favore dell’italexit, ne prendano atto e si portino su codesta linea, come disse Qualcuno:
    “non bisogna aver paura di aver coraggio”
    viva l’italia indipendente e prospera con la lira e fuori dalla ue

  • Leonardo Corso 10 gennaio 2019

    Speravo che almeno il ministro Salvini si facesse rispettare dai propi alleati , ma ho visto che anche loro sono tutti dei corrotti e in ginocchio dalla Merkel e company.ho deciso non voterò piu nessuno , perche tutto quello che promettete voi politici alla fine dovete sempre abbassare la testa a questa Europa unita ( una rovina per l’italia) e quindi non cambierà mai niente. ci vuole una rivoluzione popolare non con la bandiera ma con le armi solo cosi cambierà qualcosa- Sono Deluso .. Matteo anche tu come gli altri

  • RICCARDO AMARA 10 gennaio 2019

    SIAMO SOLTANTO UN PAESE DI ”CO*****” SEMPRE PRONTI A DIRE
    ”SIGNOR-SI” … L’ITALIA NON E’ PIU’ DEGLI ITALIANI …. E’ STATA VENDUTA …

  • In evidenza