Sea Watch, la bizzarra tesi di Martina (Pd): li ho guardati in volto, sono minorenni (video)

martedì 29 gennaio 16:54 - di Redazione

L’annuncio lo ha dato il presidente Pd Matteo Orfini su Twitter: “Ho appena depositato un esposto – ha scritto – per segnalare le violazioni commesse dal governo nel caso Sea Watch”. Orfini, che si è recato sulla Sea Watch con Maurizio Martina, ha poi detto ai cronisti che entrambi risultavano indagati per essere saliti a bordo della nave infrangendo una disposizione di polizia. Martina ha detto di avere trovato sulla Sea Watch una situazione difficile e ha smentito quanto sostenuto da Matteo Salvini sulla presenza di minori sulla nave: “Li ho guardati e ho capito che sono minori”. Una tesi alquanto discutibile. In ogni caso il titolate del Viminale ha risposto: “I parlamentari del Pd passano il tempo a denunciarmi, io preferisco lavorare”.

Lo sciopero della fame dei radicali

All’esposto del Pd si aggiunge un’altra iniziativa di protesta a favore dello sbarco dei migranti della Sea Watch: dalla mezzanotte Igor Boni e Marco Maria Freddi della direzione nazionale di Radicali Italiani, iniziano uno sciopero della fame a oltranza. ”Non è ammissibile – sostengono i due esponenti radicali – che innanzitutto l’Italia, ma anche gli altri Stati europei, di fronte a 47 persone, giochino continuamente allo scarico delle responsabilità sulla pelle di chi ha subito inaudite violenze”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Nesto Tei 30 gennaio 2019

    può partecipare a “indovina l’età” su Tv8

  • Mauro Collavini 30 gennaio 2019

    Siete tutti ridicoli! Credo che qualsiasi onorevole possa andare a visitare clandestini senza subire alcuna denuncia. Quello che poi riferiscono probabilmente sono cazzate a fini propagandistici. I due che iniziano lo sciopero della fame li inviterei a spararsi cosi toglierebbero la loro stupida presenza.

  • Giuseppe Forconi 30 gennaio 2019

    Martina poi e’ sempre pronto a far ridere i polli, specialita’ tutta del PD.

  • Giuseppe Forconi 30 gennaio 2019

    Cari radicali,( perche’ poi vi chiamate radicali quando siete semplicemente comunisti ) non e’ con lo sciopero della fame alla Pannella che si ottengono risultati, ma analizzando i vari casi risolvendoli nel migliore dei modi, con coerenza, senzo di giustizia ma stando molto attenti ad eventuali criminali ricercati che fuggono. Come e’ corretto aiutarli, ma ad origine no quando sono gia’ qua.

  • In evidenza

    contatore di accessi