Ratti (Confintesa Fp): «Il sistema giudiziario funziona se si valorizza il personale»

venerdì 25 gennaio 12:44 - di Redazione

«Nel giorno delle cerimonie di apertura dell’anno giudiziario nelle principali città italiane Confintesa pone al centro dell’operatività della macchina della Giustizia la valorizzazione e l’apporto del personale giudiziario». Lo dichiara Claudia Ratti Segretario Generale di Confintesa FP in occasione delle cerimonie di apertura dell’anno giudiziario in tutta Italia. «Confintesa Fp presenzierà alla cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario nelle principali Corti d’Appello, da Roma a Bari, Cagliari, Caltanissetta, Catania, Messina, Napoli, Palermo, Trieste, Venezia e chiederà, ancora una volta, un vero cambiamento per le politiche del personale prendendo spunto proprio dalla Relazione del Ministro che parla di riqualificazione del personale interno, di formazione, di progressioni economiche, di benessere del dipendente, di miglioramenti organizzativi e professionali, di politica di misurazione e valutazione della performance. Confintesa – continua Claudia Ratti – coglie positivamente questo approccio che parte, nelle intenzioni, dalla valorizzazione del personale, sperando che seguano passi concreti e coerenti. Chiediamo al Ministro di passare dalle parole ai fatti – conclude Claudia Ratti – facendo un’inversione di tendenza rispetto agli anni passati quando sono state attuate azioni incoerenti e prive di legittimità come, per esempio, la gestione della mobilità del personale».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza