Non solo i rifiuti, Roma sempre più giù: topi morti davanti alla scuola (video)

mercoledì 9 gennaio 12:18 - di Massimo Baiocchi

«Topi morti davanti alla scuola statale “Giuseppe Silla” sulla via Cassia». È quanto denuncia in una nota Riccardo Corsetto, segretario Lega sezione Ponte Milvio e vice coordinatore del 15º municipio del partito di Salvini. «In questi giorni di feste natalizie la Lega, con la collaborazione dei militanti di sezione e dell’esponente romano Fabrizio Santori – prosegue -ha denunciato ai quotidiani la drammatica situazione dei rifiuti accumulati davanti alle scuole di Roma». I genitori sono infuriati: «La situazione peggiora sempre di più, siamo agli sgoccioli».

Topi morti e montagne di rifiuti

«Avevamo documentato solo poche ore fa, sul primo quotidiano romano -prosegue Corsetto – la presenza intollerabile di montagne di sacchetti pieni di rifiuti davanti l’Istituto Calasanzio di via Cortina d’Ampezzo e poi davanti alle scuole “Stendhal” e “De Sanctos” di via Cassia e poi davanti L’Istituto Farnesina di ponte Milvio. Alcune mamme hanno contattato la sezione Lega con Salvini di Ponte Milvio per denunciare la rottura dell’impianto di riscaldamento per i bambini delle scuole medie in questi giorni di freddo».

Anche i termosifoni sono fuori uso

«Come se non bastassero i termosifoni fuori uso i genitori hanno dovuto sopportare anche la presenza e di topi morti davanti all’ingresso delle aule scolastiche che abbiamo documento con un video – sottolinea – Sono immagini che fanno male all’immagine di Roma e che mettono serio allarme nei genitori quando lasciano i propri figli in quello che credono il luogo più sicuro che ci sia. Solo poche Settimane fa, a pochi metri dalla scuola Giuseppe Silla, la scuola elementare Case e Campi era stata evacuata per problemi statici. Roma nord -conclude Corsetto- sembra essere diventata una favelas, dove non si riesce più a garantire sicurezza fisica e igienico sanitaria dei nostri figli».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza