No-profit. Lollobrigida: sì alla proposta Gelmini sull’Ires al 12%, Fico la calendarizzi

giovedì 10 gennaio 13:26 - di Redazione

«Gli enti no-profit e di volontariato hanno subito una grave ingiustizia vedendosi raddoppiare l’aliquota Ires dal 12% al 24%». Ad affermarlo è Francesco Lollobrigida, capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera. «Un errore del governo del cambiamento a cui però si può porre rimedio subito con un’ampia condivisione in Parlamento. Per questo motivo Fratelli d’Italia, che ha convintamente sottoscritto la proposta di legge presentata dall’onorevole Gelmini che riporta la tassazione al 12%, chiede al presidente Fico di dimostrare buon senso e di calendarizzare il provvedimento il prima possibile. Non si può fare cassa sulla generosità, sulla buona volontà e sul sacrificio di chi vuole aiutare i più bisognosi».

Lollobrigida dice sì alla proposta Gelmini

Il sì del capogruppo di Fratelli d’Italia è cruciale. «Nelle ultime settimane abbiamo ricevuto molte e-mail da parte di esponenti del terzo settore», le parole di Mariastella Gelmini, presidente dei deputati di Forza Italia, «giustamente indignati per la scelta del governo di aumentare dal 12% al 24% l’Ires sugli enti no-profit. È una proposta inaccettabile, rispetto alla quale il presidente Conte ha ammesso l’errore. Tuttavia, aspettiamo dal governo fatti concreti. Non è più il tempo della propaganda».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza