Nigeriano trascina una donna in un vicolo per violentarla: rischia il linciaggio

martedì 22 gennaio 13:24 - di Federica Argento

Gli agenti l’hanno salvata, ma la donna 54enne ha rischiato grosso. Un nigeriano l’aveva sorpresa alle spalle e la stava trascinando in un vicoletto di via Poerio, a Napoli,  mentre continuava a molestarla, a palpeggiarla. Nella strada a ridosso di piazza Garibaldi, incurante della folla, l’uomo aveva iniziato a toccare la vittima in ogni parte del corpo e la vittima ha iniziato ad urlare cercando di richiamare l’attenzione di alcuni passanti e della polizia. E’ infatto stato provvidenziale  l’intervento degli agenti che erano in zona: con l’accusa di violenza sessuale è stato arrestato un nigeriano di 41 anni, ben noto:  da anni richiede protezione internazionale., dopo essre sbarcato a Lampedusa nel 2008. Ora  è finito nel carcere di Poggioreale.

Gli agenti hanno salvato il nigeriano dal linciaggio

Erano circa le 20,30 quando i poliziotti stavano pattugliando la zona e hanno sentito delle urla. Secondo quanto ricostruito dagli agenti l’uomo, approfittando della distrazione della donna che era al telefono, ha stretto un foulard al collo della vittima spingendola in un vicoletto tentando di abusarla. Il nigeriano aveva tentato la fuga, ma l’arresto lo ha sottratto dal linciaggio delle persone che, nel frattempo, si erano accalcate intorno a lui e stavano cercando di aggredirlo.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza